Home » Ricette Cioccolato » Dolci Cioccolato » Torta di crema di nocciole e cacao
GustoToscano.com Cioccolato
Cerca

Dolci e biscotti

Torta di crema di nocciole e cacao




Torta di crema di nocciole e cacao

L'ispirazione per questo dolce ci è arrivada da una splendida e golosissima torta che tanto successo ha portato alla gelateria Il Sorriso di Firenze.

Dopo averlo più volte gustato alla fine di un pranzo o di una cena con amici, ho decido di provare a farne una versione rivista, con buoni risultati.

Ovviamente questo dolce non ha nulla a che vedere con quello originale, nè vuole esserne un'imitazione. Ma ci fa piacere dare credito a Il Sorriso per l'ispirazione.

Il dolce è molto semplice da realizzare, e richiede anche poco tempo, ma vi garantiamo che vi farà fare molta figura con gli ospiti!

Iniziamo da una base di pan di spagna classico, ecco gli ingredienti:

- 100 g di zucchero
- 4 uova
- 120 g di farina
- un pizzico di sale

Montare a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale, e tenerli da parte. Montare a lungo i tuorli con lo zucchero, meglio se con una impastatrice orbitale o comunque con fruste elettriche. I tuorli devono essere davvero ben montati, e l'operazione è decisamente lunga e faticosa se fatta a mano. Alla fine l'impasto deve "scrivere", ovvero se lo lasciate colare da un cucchiaio deve stare in rilevo qualche secondo sulla superficie.

Con cautela, mescolando sempre dal basso verso l'alto, incorporare gli albumi ai tuorli, poi aggiungere la farina setacciata e continuare a mercolare fino ad aver ottenuto un impasto omogeneo.

Occorre fare attenzione a non sgonfiare l'impasto, ed a non lasciare grumi di farina, visto che se le uova sono ben montate risulteranno molto elastiche e spumose ed incorporeranno con difficoltà la farina.

Trasferire il tutto in uno stampo imbussato ed infarinato di circa 22 cm di diametro e cuocere in forno non ventilato a 170 gradi per 30 minuti.

Prepariamo poi una crema pasticcera, ecco gli ingredienti:

- 700 g di latte
- 6 tuorli
- 140 g di zucchero
- 40 g di farina

Portate il latte ad una temperatura di circa 80 gradi, possibilmente in un pentolino di alluminio.

Nel frattempo in una ciotola unite i tuorli allo zucchero, mercolando con la frusta senza montarli. Unite anche la farina setacciata, e mescolate ancora con la frusta fino ad incorporarla completamente nell'impasto.

Versate nella ciotola il latte a 80 gradi, tutto assieme, e mescolate subito con la frusta. Riversate poi il composto nel pentolino e mettete sul fuoco con fiamma moderata, girando continuamente con la frusta. Dal momento in cui la crema si sarà addensata, continuate la cottura per almeno cinque minuti, per permettere alla farina di cuocere, sempre mescolando con la frusta.

Coprite la crema ancora calda con della pellicola trasparente a diretto contatto (meglio senza PVC) e tenetela da parte.

A questo punto occorre preparare l'ultima crema, in pratica una ganache di crema di nocciole e cacao. Il dolce originale dovrebbe essere basato su una nota crema di nocciole e cacao industriale, ma nel nostro caso abbiamo preferito utilizzare un'ottima crema artigianale, la Slittosa dello Slitti di Monsummanno.

Ecco gli ingredienti per la crema di copertura:

- sei abbondanti cucchiaiate di Slittosa
- 200 ml di panna da montare

In una bastardella versare sei abbondanti cucchiaiate di Slittosa, ed aggiungere 4/6 cucchiaiate abbondanti di panna montata. Mescolate tenendo la bastardella appoggiata supra un pentolino con acqua bollente, così da ottenere una crema ben fluida ed omogenea.

Iniziamo ora la composizione del dolce. Con un coltello seghettato togliere la crosta superiore ed inferiore dal disco di pan di spagna, ottenendone un disco dello spessore di circa 1 cm o poco più.

Con uno stampo rotondo o quadrato da dolci ritagliate una forma di pan di spagna a vostro piacere, e - lasciando lo stampo in posizione - distribuite la crema pasticcera in modo uniforme sul pan di spagna, aiutandovi con una spatola. Versare poi delicatamente sopra la crema di nocciole e panna, che si sarà raffreddata ed avrà riacquistato una maggiore consistenza. Fate attenzione a non falra mischiare con la crema, distribuendola con una spatola senza premere troppo.

Mettete il dolce nel freezer, e dopo circa un'ora toglietelo e rimuovete lo stampo, lasciandolo prima a scongelare per una decina di minuti, così che lo stampo si possa rimuovere facilmente con l'aiuto di un coltellino inserito fra il dolce ed i bordi.

Decorate con qualche fragola affettata e tenere in freezer fino ad un'ora prima di servire.



Altre ricette
» SECONDI PIATTI  Cibrèo
» CREME BASE  Crema pasticcera al cioccolato
» DOLCI E BISCOTTI  Soufflè al cioccolato
» PRIMI PIATTI  Acqua cotta
» DOLCI E BISCOTTI  Gelato al cioccolato Slitti
» ANTIPASTI  Crostini salsiccia e stracchino
» PRIMI PIATTI  Zuppa toscana di magro alla contadina
» ANTIPASTI  Crostini di fegatini di pollo
» DOLCI E BISCOTTI  Biscotti di Prato o cantucci
» SECONDI PIATTI  Seppie in inzimino
» ANTIPASTI  Vellutata di topinabur con aragosta o astice
» CONTORNI  Sedani ripieni alla pratese