Home » Info » Olio » Olio extra vergine d'oliva Toscano IGP
GustoToscano.com Olio e aceto
Cerca

Olio e aceto

Olio extra vergine d'oliva Toscano IGP

(16 agosto 2006)
Printer Friendly Page  Versione stampabile
Send this Story to a Friend  Invia ad un amico
Olio extra vergine d''oliva Toscano IGP
L'olio extra vergine Toscano è un prodotto antico fra i più apprezzati al mondo, adatto all'uso in cucina ma che rende al meglio a crudo sui piatti tipici toscani, come fettunta, ribollita e fagioli.

Coltivato dagli etruschi fin dal VI secolo A.C., l'olivo caratterizza le colline ed i panorami toscani da secoli. Base dell'alimentazione mediterranea, l'olio extra vergine di oliva Toscano IGP è un olio dal colore verde, che nel tempo può assumere sfumature giallo oro. Il gusto è fruttato di oliva verde e matura, accompagnato da sentori di mandorle, carciofo ed erba, con la presenza evidente di note amare e piccanti (olio pizzichino). L'olio Toscano, con il suo carattere tipicamente fresco, spigliato e un po' aggressivo, rispecchia l'anima più schietta, antica e orgogliosa della nostra Toscana e delle sue tradizioni.

La fama e le qualità dell'olio extra vergine Toscano sono ben note nel modo, ma rischiavano seriamente di venire offuscate da olii che di toscano non avevano neppure l'accento. Solo nel 1998 l'Unione Europea ha riconosciuto l'Indicazione Geografica Protetta "Toscano", specificando un preciso disciplinare di produzione e prevedendo che tutte le fasi, dalla produzione all'estrazione sino al confezionamento, siano obbligatoriamente effettuate all'interno del territorio amministrativo della Regione Toscana.

Il Consorzio di tutela dell'olio Toscano, che ne difende l'origine e l'identità qualitativa ed organolettiva, verifica i parametri chimici quali la composizione acidica, il contenuto in polifenoli e tocoferoli, fino a valutare le caratteristiche organolettiche.

Per riconoscere l'olio extravergine di oliva Toscano occorre esaminare la bottiglia, che deve riportare un contrassegno sul quale figura, oltre al marchio del Consorzio di tutela, il numero progressivo che identifica l'origine, la capacità della confezione e l'indicazione dell'Ente di certificazione, che nel caso dell'olio Toscano è l'Istituto per la Certificazione della Qualità "Certiquality - settore Certiagro" autorizzato al controllo con Decreto del Ministero delle Politiche Agricole.

Oltre a poter essere utilizzato per la cottura di tutti i principali piatti della tradizione toscana e mediterranea, l'olio extra vergine di oliva Toscano IGP si presta magnificamente alle classiche fettunte o bruschette, dove l'aroma viene esaltato dal calore del pane tostato, al pinzimonio di verdure, al fritto (per le sue elevate qualità mantenute anche alle alte temperature) ed in generale ad essere accompagnato con un leggero filo d'olio crudo ad ogni piatto.



Altri articoli
 Ultimissimesull'olio: a Firenze si parla di extravergine
 Con Medoliva la Toscana capitale dell'olio di qualità
 In Toscana i primi frantoi con filiera certificata
 Centolio sui treni della Cisalpino e nei grandi ristoranti
 La comunicazione sull'olio extravergine protagonista del III banco d'assaggio delle DOP italiane
Ricette tipiche toscane
Cheesecake al limone Dolci e biscotti
Cheesecake al limone
Il cheesecake è una ricetta americana, per la precisione si ritiene tipica della città di New York, ma oramai è diffusa in tutto il mondo con molte viarianti, ed anche in Italia ha molti estimator...

Ricette con il cioccolato
Glassa al cioccolato (1)Creme base
Glassa al cioccolato (1)
Questa è una delle tante versioni della ricetta della glassa al cioccolato, una ricetta di base che assume molte sfumature diverse a seconda dei gusti e dell'uso che se ne deve fare. In questo caso la ricetta ser...